Servizio Civile Nazionale

Da oltre vent’anni la Sovrintendenza capitolina ha in corso una qualificante collaborazione con il Servizio Civile Nazionale. In questo lungo periodo, con l’apporto di oltre 800 ragazzi, si sono svolte esperienze a beneficio dei cittadini grazie ad attività innovative e di qualità all’interno delle strutture museali, promuovendo il patrimonio culturale diffuso sul territorio cittadino incluse le ville storiche e le aree archeologiche.

Sono centoquindici i progetti realizzati e molte le aree tematiche. Innanzitutto sono sempre stati previsti interventi di comunicazione e di valorizzazione del circuito dei “Musei in Comune”.  La promozione si è svolta e si svolge tuttora all’interno delle strutture, nelle scuole elementari e materne, nei centri per la terza età, nei luoghi di cura e di degenza, negli istituti penitenziari, nei centri di riabilitazione. Importantissimo poi è l’apporto dei ragazzi nell’accoglienza dei visitatori e dei turisti, soprattutto in occasione di mostre ed eventi culturali. Particolare valore hanno avuto inoltre la realizzazione di iniziative specifiche per utenti con disabilità e le attività intraprese nei musei meno conosciuti.

Attualmente tutti i volontari sono coinvolti nella promozione della mostra che celebra i 1900 anni dalla morte dell’imperatore: “Traiano. Costruire l’Impero, creare l’Europa”.

Progetto: RISCOPRIRE ROMA ANTICA (Foscolo Giulia, Massacci Eleonora, Nucera Arianna) Progetto ITINERARI ROMANI (Chiara Spagnoli)

Destinatari del progetto: pubblico eterogeneo.

Attività: Supporto alla progettazione, all’allestimento e alla promozione della mostra, in particolare dal punto di vista “Social” (Facebook, Twitter, Instagram), attraverso la programmazione di una campagna promozionale ad hoc, individuando aspetti e temi che potessero facilmente incuriosire il pubblico. Assistenza ai visitatori attraverso l’ideazione e la conduzione di percorsi di visita e attività didattiche. Predisposizione di supporti multimediali finalizzati a intercettare una partecipazione più vivace del pubblico, quali i touch screen di approfondimento alle monete esposte in mostra.

Progetto: UN COLORE MILLE COLORI (Cidonio Lucia; Manetta Federica; Mohamed Koffi.) Progetto: UN RICORDO LA NOSTRA STORIA (Asoni Stephane; Santoro Davide; Vagnozzi Federico.) Progetto: CULTURA PER TUTTI (Baranzini Rosita; Cimolino Isabella; Latour Lorenzo; Magnifico Ramona; Marino Gianluca; Monaldi Simone.)

Destinatari del progetto: studenti delle scuole materne ed elementari; utenti centri anziani, Case Famiglia, Centri di Accoglienza, strutture carcerarie di Rebibbia.

Attività: Incontri destinati alla promozione della mostra e della figura storica dell’imperatore. Realizzazione di varie tipologie di apparati didattici: presentazioni, video, riproduzioni e modelli utilizzati nel corso degli incontri che si tengono direttamente nelle sedi degli interessati. Generalmente gli incontri sono divisi in due momenti distinti: prima una lezione aperta su Traiano e la sua epoca, con relativi giochi didattici; e successivamente una visita guidata all’interno del complesso museale.

Progetto: DEGENZA E CONOSCENZA (D’Onofrio Serena; Grosso Fabiana; Lenzi Camilla; Martino Chiara.)

Destinatari del progetto: pazienti ospedalieri

Attività: Organizzazione di “chiacchierate culturali” con proiezioni di immagini commentate, dispense e locandine, su tutti gli aspetti urbanistici, topografici e funzionali dei monumenti della Roma antica di competenza Capitolina. Proiezioni mirate sui monumenti traianei al fine di promuovere e far visitare virtualmente a chi non può recarsi al complesso monumentale la mostra in corso.

Progetto: ORE 10. LEZIONE DI ARTE TERAPIA (Contin Erika; Guaglianone Valentina; Trulli Sonia.)

Destinatari del progetto: utenti dei centri di terapia e riabilitazione dei portatori di handicap psicofisici

Attività: Ideazione e organizzazione di attività didattiche ad hoc per gli utenti dei centri, sia prima che dopo l’installazione della mostra. Al termine delle visite guidate interattive, ai ragazzi, viene permesso di esprimere le loro riflessioni e le loro emozioni in varie forme come disegni, racconti e scrittura creativa. È stato riscontrato un feedback più che positivo da parte dei ragazzi, i quali sono stati particolarmente coinvolti da alcune sezioni della mostra in particolare quelle riguardanti le donne, i modelli a cui si è ispirato Traiano nonché il suggestivo video iniziale.

Contrast
Font Resize
error: